Author Archives: Bertino Stefano Antonio

  • 0

Quando la realtà virtuale conquista il turismo

Category : Realtà virtuale

Un domani potrebbe essere normale entrare in agenzia per prenotare le vacanze e vedersi proporre, al posto del catalogo, un paio di Oculus Rift. La realtà virtuale conquista le aziende del turismo: dai vettori ai t.o., dai player delle crociere agli enti turistici, aumentano gli investimenti verso la nuova frontiera della comunicazione, che porta in dote ai dettaglianti nuovi strumenti di vendita.

L’ultima in ordine di tempo è Lufthansa: entro il 2020 il vettore spenderà 500 milioni di euro nell’innovazione e il primo passo è stato sfruttare l’onda del Fuorisalone di Milano per far vivere l’esperienza della Premium Economy attraverso l’app Lufthansa VR e gli Oculus Rift. Stessa sigla, VR, anche per il primo catalogo immersivo di Msc Crociere: il player dei mari distribuirà a un migliaio di adv gli Oculus grazie ai quali “il cliente riesce a vivere gli ambienti più belli della nave”, ha detto il country manager Leonardo Massa. E se l’Australia ha lanciato la prima campagna di comunicazione usando la tecnologia della realtà virtuale, così come ha già fatto anche il Sudafrica, sul fronte t.o. Thomas Cook ha iniziato da tempo a testare gli Oculus Rift nelle proprie agenzie, mentre Club Med ha appena annunciato una collezione di video 360° che, se guardati con gli appositi supporti, diventano virtuali.

 


  • -

Our skilled Power team Knows How To Do A Full Event survey Investigate

Category : Uncategorized

Our skilled Power team Knows How To Do A Full Event survey Investigate

Court case evaluation – is a type of jobs which necessitates a learner to illuminate in the correct manner and totally the proposed field. Creating example reviews methods you need to exhibit your quest proficiency and creative reasoning.

“Read More”


  • 0

Stanziamento di 15 milioni di euro di tax credit, a cui si aggiungono oltre 6 milioni residui dell’anno precedente per gli operatori turistici.

Category : Finanziamenti

Gli operatori turistici devono inevitabilmente e definitivamente rendersi conto che un internauta/visitatore su tre si affida al web e che le transazioni turistiche on line hanno avuto un incremento nel 2015 del 13% rispetto all’anno precedente.
Occorre, pertanto, attrezzarsi necessariamente, anche contando su uno stanziamento di 15 milioni di euro di tax credit, a cui si aggiungono oltre 6 milioni residui dell’anno precedente che il Mibact mette a disposizione fino al 24 febbraio 2016.
Per quella data è possibile fare istanza accedendo al portale ministeriale per le spese agevolabili che riguardano gli investimenti per la promozione e per la commercializzazione on line, ad eccezione delle commissioni pagate agli intermediari commerciali, per l’allestimento di siti web, di software per le prenotazioni, per le campagne pubblicitarie sui social, per il wi-fi nelle strutture ricettive.
Il click day è fissato il 25 febbraio prossimo alle ore 10,00.
Sicilia360map è una Tecnological Digital Agency che si propone agli operatori turistici siciliani come interlocutore unico di tutta la filiera dell’hospitality per rispondere ai loro bisogni con efficacia ed efficienza.


  • 0

4 idee per migliorare la brand identity del tuo hotel

La brand identity è come un’impronta, una cosa che lascia il segno e che permette ai clienti di identificare il tuo albergo con determinati valori e caratteristiche, ospitalità, cortesia, comfort, relax.
Perché la brand identity è importante per un hotel?

La brand identity comprende tutti quegli elementi grafici e visivi che identificano il tuo hotel, (logo, calligrafia, colori, grafica). In italiano si può tradurre con immagine coordinata ed è fondamentale per distinguerti dai competitor e fare in modo che le persone ti riconoscano e si ricordino di te. Dietro ad una brand identity ben studiata ed efficace ci dovrebbero essere i valori in cui credi e che vuoi trasmettere. Ad esempio se sei un hotel a cinque stelle, l’immagine coordinata dovrebbe far trasparire lusso ed esclusività. Al contrario, se sei un piccolo albergo a conduzione famigliare, allora potresti puntare su cordialità e accoglienza.

4 modi per migliorare la tua brand identity
Un’immagine coordinata che funziona è coerente con quello che sei e rappresenta la tua attività prima ancora di qualsiasi parola o presentazione. Ma come fai a renderla efficace ed incisiva? Questi quattro punti ti aiutano a rafforzare la brand identity e a migliorare la comunicazione del tuo albergo.
Utilizza gli elementi della brand identity su ogni canale online e offline

Non basta realizzare logo, scegliere i colori e mettere a punto una bella grafica se poi non li usi. La prima cosa da fare è riadattare tutti gli strumenti che impieghi nella comunicazione e applicare la tua immagine coordinata ovunque. Questo significa anche rifare il layout del sito e ristampare tutti i biglietti da visita e le affissioni.

Scegli elementi che ti rappresentino e che ti piacciano
È importante che ti identifichi con la tua immagine coordinata. Se non lo fai tu, come possono farlo i tuoi clienti? Ecco perché devi scegliere degli elementi che ti identifichino e ti convincano a fondo. Se non riesci a trovarli da solo, è sempre meglio rivolgersi ad un esperto che può forniti un prezioso aiuto.

Realizza dei gadget spiritosi o carini per i tuoi ospiti
Un ottimo modo per rafforzare la tua brand identity è quello di fornire un ricordo che gli ospiti dell’albergo possono portarsi via. Non deve essere una cosa costosa o grande, un piccolo campioncino di profumo, una chiavetta usb o una candela andranno benissimo.
Fatti conoscere sul territorio
Il primo passo è farsi conoscere da chi ti è vicino, per farlo unisci le forze con altre attività locali che condividono i tuoi stessi valori. Se sei un albergo che offre soggiorni a contatto con la natura, puoi fare network con ristoranti a chilometri zero, oppure produttori vinicoli o di cibi biologici.
Ricordati che una brand identity forte si realizza con costanza e coerenza nelle scelte che fai. Se hai bisogno di un aiuto, chiedi a Sicilia360map


  • 0

E-commerce e turismo: 5 modi per aumentare le vendite

Category : Ecommerce

Sono sempre più numerosi i negozi online che danno la possibilità ai consumatori di acquistare restando comodamente seduti a casa e, anche gli addetti del settore turismo, possono vendere in modo semplice e veloce pacchetti viaggio, prodotti tipici del territorio, cene in posti particolari e così via.
Ma l’e-commerce funziona davvero? Quante visite sul sito si trasformano effettivamente in vendite?
5 mosse per aumentare le conversioni del tuo e-commerce
La verità è che non basta impostare una campagna AdWords, inviare qualche newsletter o riempire la pagina Facebook per far sì che le persone concludano un acquisto. Ci sono alcuni aspetti determinanti da curare, vuoi qualche esempio? Eccolo:
Realizza una landing page accattivante
Ovvero la pagina di destinazione in cui le persone atterrano dopo aver cliccato sull’inserzione o letto la newsletter. È importante che sia attraente, che colpisca subito l’attenzione del lettore conquistandolo e invogliandolo a compiere l’acquisto. In particolare ricordati di:
 Curare il testo, che oltre ad essere scritto correttamente, deve essere snello, rilevante e convincente.
 Scegliere un’immagine di qualità e impatto,
 Scrivere una call-to-action breve ed efficace, aggiungendo una promozione che stimoli la persona all’acquisto.
Rendi la transazione facile e immediata
Quante volte ti è capitato di voler acquistare un prodotto, ma di lasciare perdere all’ultimo perché la transazione richiedeva troppo tempo? Assicurati che questo non succeda anche nel tuo e-commerce. Semplifica l’acquisto così:
 Riduci al minimo i dati personali che la persona è obbligata a lasciarti,
 Permetti l’accesso tramite Facebook,
 Attiva tutte le forme di pagamento compreso PayPal,
 Assicurati che l’e-commerce sia user-friendly e usufruibile anche da dispositivi mobili.
Rendi l’acquisto sicuro
Uno dei principali motivi per cui le persone non concludono la transazione è perché il sito non ispira loro abbastanza fiducia. Per evitare un simile inconveniente:
 Controlla che le pagine web si carichino subito,
 Manda una mail di conferma della transazione e informa il cliente sui tempi di consegna,
 Inserisci le recensioni di chi ha già acquistato presso di te.
Focalizzati sui clienti che hanno già acquistato
Invece di spendere tutte le energie a cercare nuovi clienti, inizia a concentrarne una parte su quelli che hanno già acquistato.
 Metti a punto una promozione per chi compra un secondo prodotto,
 Proponi un prodotto/servizio complementare a metà prezzo durante l’acquisto.
Ad esempio: se acquisto una notte in un albergo, ottengo un massaggio a metà prezzo.
Diversifica la tua offerta
E indirizzala verso target mirati per rispondere ai bisogni effettivi dei tuoi consumatori. Nel caso di un albergo, puoi mettere a punto una serie di pacchetti vacanze con percorsi ad hoc per ogni tipologia di cliente, luna di miele, relax, trekking e così via.
Ricordati che affinché le persone acquistino presso il tuo e-commerce devono avere fiducia e sentirsi sicure. Un modo efficace per trasmettere un’immagine positiva sono i testimonial video in cui i clienti che hanno già acquistato parlano della loro esperienza. Se desideri aumentare le conversioni sul tuo sito, chiedi aiuto a Sicilia360map.


  • 0

“Expo Food & Wine” si presenta alle aziende

Category : Uncategorized

Torna in grande stile e lo fa con importanti novità e con un programma ancora più ricco di eventi e di contenuti “Expo Food & Wine”, il Salone ideato e organizzato da Sief Italia e dedicato all’agroalimentare di eccellenza. La 2^ edizione del Salone, che si svolgerà al centro fieristico Le Ciminiere di Catania dal 28 al 30 novembre, sarà presentata ufficialmente questa settimana alle aziende e alle imprese del territorio con due importanti appuntamenti. Giovedì 24 settembre, alle ore 15,00, la dottoressa Alessandra Ambra, amministratrice di Sief Italia, interverrà all’incontro della Summer School sul dialogo sociale, che si terrà a Palermo nei locali del Convento di Baida, in via Convento di Baida n. 43; l’incontro, organizzato con Med Europe Export, Cumasca e City ‘ncongress, affronterà il tema de “L’internazionalizzazione come risorsa per combattere la crisi”, al quale seguirà un focus sui Paesi esteri che quest’anno prenderanno parte a “Expo Food & Wine”. L’indomani, venerdì 25 settembre, dalle ore 15,30 alle ore 18,00, Alessandra Ambra interverrà invece all’Hotel Nettuno di Catania, in viale Ruggero di Lauria n. 121, su “L’internazionalizzazione come strumento di crescita per le piccole e medie imprese”. Entrambi gli appuntamenti serviranno per illustrare alle aziende le importanti novità che l’Expo siciliano ha messo in campo per questa edizione 2015.
Ancora una volta, infatti, saranno i Paesi esteri ed i buyers stranieri i grandi protagonisti ma quest’anno saranno ancora più numerosi. Irlanda, Polonia, Ghana, Libano, Quatar, Lituania, Colombia, Canada, Messico, Moldavia, Romania, Brasile, Malta, Spagna, Svizzera Canton Ticino, a cui si aggiungono anche la Camera di Commercio tunisina e Utap.
Una grande opportunità, insomma, per tutte quelle imprese siciliane che producono agroalimentare di qualità per fare conoscere le proprie produzioni direttamente a casa nostra e di prendere contatti immediati con gli esportatori esteri ed i rappresentanti di queste Nazioni. “Lo scopo – dichiara Alessandra Ambra – è quello di creare un network in giro per il mondo per assicurare alle aziende che parteciperanno veri e propri incontri d’affari per incoraggiare e facilitare l’internazionalizzazione delle imprese”.
Se poi alla partecipazione delle delegazioni estere si aggiungono i tanti e prestigiosi partners che anche quest’anno, davvero numerosi, hanno aderito da subito al Salone dell’agroalimentare di Sief Italia, si può già pensare ad una scommessa vincente sul piano dei mercati e dell’internazionalizzazione. Regione Siciliana, Assessorato alle Attività Produttive, Comune di Catania, Associazione Italiana Celiachia Sicilia, Federazione Italiana Cuochi, Unione Regionale Cuochi Siciliani, Associazione Provinciale Cuochi Etnei, Con.Pa.It. (Confederazione Pasticceri Italiani), Città del Gusto Catania, Fisar, Ais Sicilia, Sicilia Convention Bureau, Consorzio Med Europe, Cumasca Srl, Cisalpina Tours, Sicilia 360 Map.
Una squadra di successo, che va crescendo sempre più per ribadire la grande volontà di affermare l’eccellenza siciliana in Italia e all’estero.
Ma tra le novità del 2015 c’è anche il connubio tra cibo e turismo, che sarà uno dei grandi protagonisti di questa 2^ edizione. All’interno di “Expo Food and Wine”, infatti, prenderà vita un evento parallelo: “Sicily travel show”, che proporrà, in partnership con ‘Sicilia convention bureau’, attività, convegni e molteplici occasioni per conoscere le zone di produzione, per degustare le eccellenze alimentari, per apprezzare ancora di più l’arte della cucina, i produttori e il territorio. Questa importante alleanza nasce da un’idea di Sief Italia con City ‘ncongress.
E intanto arrivano già i primi nomi eccellenti di ospiti prestigiosi che interverranno al nuovo Salone targato 2015. Dopo le conferme del giornalista Rai Alex Revelli Sorini, che sarà il presentatore ufficiale degli eventi all’interno delle Ciminiere con la giornalista Rai Susanna Cutini, ha confermato la propria presenza a Catania anche il direttore di Tg5 Gusto di Canale 5, Gioacchino Bonsignore. Con loro, ospiti altrettanto graditi del giornalismo nazionale e internazionale, saranno il Presidente Stampa Agroalimentare Italiana (ASA) e autore di programmi Rai, Roberto Rabachino, e la giornalista Presidente Association Las Damas del Pisco – Perù, Gladys Torres Urday.
Con loro, e con tanti altri ospiti e tecnici, si discuterà di contesti turistici, enogastronomia siciliana e importanza per la ristorazione dei marchi di qualità legati al prodotto, alla filiera, al territorio. In programma, showcooking organizzati dalla Federazione italiana cuochi e dall’Unione regionale cuochi siciliani. E ancora, laboratori del gusto, corsi di degustazione, il concorso nazionale a squadre Federazione italiana cuochi e quello dell’Unione regionale cuochi siciliani con premiazione dello chef emergente. Tra i convegni, saranno affrontate tematiche importanti come il ruolo dell’Expo sulla ripresa dell’economia siciliana, il turismo on line con le piattaforme web del turismo e le tecnologie digitali. Ultima novità, ma solo in ordine cronologico, la presenza dello store del Salone, dove i tantissimi ospiti e partecipanti avranno la possibilità di acquistare direttamente gli eccellenti prodotti che avranno scoperto e conosciuto in questa nuova edizione di “Expo Food and Wine”, un’edizione da vivere nelle tre giornate in cui Catania e l’intera Sicilia torneranno ad essere le vere capitali del gusto del Mediterraneo. Parola di Sief Italia!

fonte : Enonews del 22/09/2015

Food&Wine_2015


  • 1

Comportamento della clientela che usa il wifi

Category : Uncategorized

What-do-guests-want-from-hotel-Wi-Fi

Secondo l’infografica della STR Global la mancanza in una struttura alberghiera ed extralberghiera di un accesso wi-fi gratuito incide sui profitti delle stesse per il 72 %.

La connessione più veloce rispetto a quella standard è richiesta dal 53 % dei clienti che sono disponibili anche al pagamento di una somma compresa tra i 2,99 e i 4,99 dollari.

La connessione con più strumenti (PC, tablet e smartphone) è ormai un’abitudine per il 67 % degli intervistati che aumenta al quasi 100% quando il web è nella stanza e scende al 40 % quando i clienti sono al ristorante o in piscina. Fonte: TTGItalia.com

Sicilia360map, anche sulla scorta dell’indagine citata offre ai fornitori di servizi della filiera dell’hospitality un innovativo hotspot wifi che permette diversi servizi in uno:

  1. Semplificare il lavoro della reception;
  2. Rendere immediatamente disponibile ai clienti il wifi attraverso il proprio account “social”;
  3. Offrire ai clienti uno strumento dinamico e divertente che amplifica sui nuovi media digitali il tanto amato passaparola;
  4. Informare sulle specificità e sugli eventi del territorio in tempo reale e in modalità “self service”. Con questa modalità, infatti, è possibile ricevere feedback certificati che aumentano la portata virale della presenza on line relativa alla struttura ricettiva;
  5. La traduzione in italiano, francese, inglese, spagnolo, tedesco e russo.Perché non incominciamo subito?
  6. Da quanto sopra si comprende subito quale sia il comportamento della clientela che usa il wi-fi in albergo e come sia possibile trasformare il wifi in un nuovo strumento di business facile da personalizzare e veloce da usare.


  • 0

Le figure strategiche per il turismo secondo Manpower Group

Category : Uncategorized

INFOG

Le figure su cui dovrebbe puntare il turismo? Sono cinque e le rivela Work in Tourism, lo studio condotto da Manpower Group e riassunto in un’infografica.

Nonostante il settore abbia superato il momento di crisi, con un 68 per cento di imprese che hanno effettuato assunzioni nel 2014 e un 47 per cento che ne pianifica di nuove nel 2015, questo non sembra ancora non cogliere l’importanza delle figure che operano nelle vendite, marketing, social media, comunicazione e business development. Così per le aziende del Belpaese rimangono ancora focalizzate sulla produzione, dove si concentrano il 58 per cento delle assunzioni. L’infografica si sofferma poi anche su potenzialità da sfruttare e skills da implementare. Nonostante il patrimonio storico-artistico, l’Italia è solo quinta al mondo per visite turistiche, mostrandosi anche carente sul piano delle competenze linguistiche, di marketing e digitali

Fonte : TTG ITALIA del 21 luglio 2015


  • 0

Patrimonio culturale digitale 2014/2020

Category : Uncategorized

La direttiva 2013/37/UE in materia di riutilizzo dell’informazione nel settore pubblico dovrà, entro il 18 luglio 2015, essere recepita nel nostro ordinamento.

Le caratteristiche, i problemi e le prospettive di sviluppo del patrimonio culturale digitale siciliano potrebbero essere discusse, in previsione del programma quadro per il sostegno ai settori culturali e creativi europei 2014-2020, partendo dal basso e incontrandosi sul web e sui social media, in modo da fare informazione e formazione, efficaci ed efficienti, in maniera “diversa”?

Sicilia360map, Società catanese per la commercializzazione di tecnologie 2.0 per i turismi siciliani, crede di sì e farà conoscere nella prima settimana di agosto 2015, su questo sito, sul nostro blog e sulle pagine aziendali social il programma dettagliato dell’iniziativa, che prevede già un incontro seminariale pubblico di presentazione ufficiale nella prima settimana di ottobre.

Rimanete in contatto.

europa-creativa


  • 0

Turismo 3.0

Category : Uncategorized

Programmare la vacanza, prenotare il soggiorno, visitare virtualmente la struttura ricettiva tramite sito web, avere informazioni sui saperi e sui sapori del territorio, avere la possibilità di consultare la sezione sugli eventi e sui numeri utili da chiamare: questo è il turismo digitale 3.0 che Sicilia360map propone alle strutture ricettive per dare loro maggiore visibilità.


  • 0

Bonus digitalizzazione

Category : Uncategorized

Per il primo anno di applicazione la presentazione delle istanze in via telematica relative al riconoscimento del credito d’imposta deve avvenire dalle ore 10 di lunedì prossimo (13 luglio) alle ore 12 del 24 luglio inviando le istanze al Mibact, portale procedimenti. (https:/procedimenti.beniculturali.gov.it).
Chi ha tempo, non aspetti tempo!


  • 0

Vuoi utilizzare un canale diverso dal solito per fare BRAND REPUTATION?

Category : Uncategorized

Organizza una o più sfide di storytelling creativo e insieme a Sicilia360map  offriremo ai visitatori e agli abitanti del tuo territorio un’ esperienza di scoperta creativa e coinvolgente.

Vantaggi

  1. Conosceranno nuovi punti d’interesse e riscopriranno le meraviglie che hanno sotto casa
  2. Avrai tanti contenuti da utilizzare per promuovere la tua attività e il tuo territorio.
  3. Scopriranno il tuo brand, associato a una iniziativa coinvolgente, efficace ed efficiente.brand-reputation

  • 0

Sicilia360map Verso l’Expo 2015

Cari amici,

Ho il piacere d’informarvi che Sicilia360map è stata scelta per la

partecipazione all’Expo all’interno del Cluster Biomediterraneo della Regione Sicilia.

Vi terremo aggiornati per comunicarvi quando saremo lì e il

progetto di promo-commercializzazione al quale stiamo lavorando.

Naturalmente si accettano consigli e collaborazioni plurime per

rendere emozionale la conoscenza, la comprensione e la

valutazione dei turismi siciliani.


  • 0

Nascita Assintel Sicilia

Category : Uncategorized

assintel sicilia

Il workshop “La mutazione digitale dell’ICT” organizzato da Confcommercio Sicilia e Assintel e promosso dal Consorzio Etna Hitech, è stato ospitato presso l’Hotel Nettuno è stato seguito da una ricchissima platea composta da soggetti anche estranei al settore. Questo dato ci dà l’idea di quanto lo sviluppo del IT coinvolga il territorio, come motore di sviluppo per l’economia siciliana.

Durante la giornata è stata presentata una lettura dei principali dati del mercato ICT e le priorità di investimento delle aziende utenti. Sono stati disegnati i contorni del mercato del lavoro del settore, secondo i risultati delle ultime ricerche Assintel.

Ad aprire i lavori e dare il benvenuto il Presidente di Assintel e Presidente Commissione Innovazione e Servizi di Confcommercio, Giorgio Rapari, che ha ringraziato soprattutto la stima riposta in questo incontro da Pietro Agen, Presidente di Confcommercio Sicilia e Vicepresidente nazionale Confcommercio presente tra i relatori.

Emanuele Spampinato, presidente del Consorzio Etna Hitech e promotore del comitato regionale di Assintel, ha presentato il programma del Comitato Regionale “Assintel Sicilia” e le prospettive di sviluppo che il settore conoscerà nei prossimi anni, sia a livello pubblico che privato.

Valorizzare le competenze e le best practice del Made in Italy digitale è una delle mission di Assintel, che rappresenta le piccole e medie imprese dell’ICT. Tutto ciò passa necessariamente per le ricchezze imprenditoriali del territorio, andando a scoprire e dare voce a ciò che di eccellente ogni regione, anche la più lontana, possiede. Questo il contributo di Giorgio Rapari, che continua – “La Sicilia, in questo senso, è un caso emblematico. Siamo partiti da un gruppo di aziende dell’Etna Valley, riunite nel consorzio EHT, che riassumono quanto di buono c’è nel modello della piccola impresa italiana: snelle, giovani, altamente specializzate, eterogenee e innovative. Ciò che a loro mancava era la connessione con una dimensione più ampia, sia per cogliere le opportunità della community nazionale, sia per valorizzarsi all’interno della realtà regionale. Assintel ha costituito la chiave di volta: in sinergia con Confcommercio Sicilia ha creato Assintel Sicilia, che diviene il punto di riferimento associativo per tutte le aziende siciliane del settore. Promotore del Comitato Regionale è Emanuele Spampinato, giovane manager dal forte background nel mondo IT, oggi presidente di Etna Hitech scpa”.

A seguire il Segretario Generale di Assintel, Andrea Ardizzone, ha presentato i dati e gli esempi più concreti di come il digitale stia già avendo un forte impatto su ogni aspetto dell’economia e della quotidianità di istituzioni, imprese e cittadini/consumatori.

Data l’enorme partecipazione riscontrata e il forte interesse rilevato rispetto a questi temi ci si augura che questo sia solo il primo di una serie di incontri che favoriscano un confronto costante tra la community ICT e il territorio.

Fonte : Assintel Italia


  • 0

L’olio d’oliva più buono del mondo è siciliano: premiate 3 aziende

Category : Uncategorized

Tre aziende olivicole siciliane sono state premiate a livello internazionale nell’ambito della 13ª edizione di Sol d’Oro di iniziativa di Veronafiere che premia i migliori olii extravergine di oliva di qualità a livello mondiale. I prestigiosi riconoscimenti sono stati assegnati a tre aziende della provincia di Siracusa che si sono affermate nelle categorie: Fruttato medio (Azienda Agricola La Tonda), Fruttato intenso (Azienda Terraliva) e Monovarietale (Azienda Agrestis). “A dispetto dell’annata meterologicamente non felice – ha dichiarato Nino Caleca, Assessore Regionale dell’Agricoltura, appena ricevuta la notizia – gli oli extravergine di oliva siciliani si affermano e ottengono meritati riconoscimenti a livello internazionale. E’ la conferma – ha continuato Nino Caleca – della capacità delle nostre aziende di saper produrre bene, in sicurezza, nel rispetto del territorio e con alti livelli qualitativi. E’ questa la Sicilia che produce di cui possiamo andare orgogliosi e che dobbiamo rappresentare a livello internazionale quando parliamo di eccellenze e di biodiversità in Sicilia. Intendo incontrare al più presto gli imprenditori premiati – ha affermato Nino Caleca – per chiedere loro di aiutarmi a testimoniare al mondo intero nel Cluster Bio-mediterraneo di Expo 2015 la capacità della Sicilia di raccontare una storia millenaria”. L’olio extravergine di oliva, elemento cardine della dieta mediterranea, è oggi un prodotto dell’eccellenza agroalimentare italiana molto richiesto all’estero e considerato al pari di un bene di lusso. Sol d’Oro Veronafiere è un’occasione di confronto internazionale di altissimo livello tra i produttori dei vari Paesi dove le eccellenze vengono riconosciute e premiate. I campioni sottoposti al giudizio sono stati quest’anno 238. Gli oli vincitori di medaglia, con la scheda di degustazione redatta dai 13 giudici del panel, saranno inseriti nella guida “Le stelle del Sol d’Oro” e verranno premiati formalmente nel corso di Sol&Agrifood, in programma dal 22-25 marzo 2015.

Fonte :(Siracusa, 21.02.2015 – BlogSicilia)