Author Archives: Bertino Stefano Antonio

Workshop “Trapani Tourism. Destination Manager Organization”

Category : Uncategorized

Interventi costruttivi e qualificati del pubblico: Cinzia Plaia (Ass. Albergatori di Castellammare del Golfo), Paolo Salerno (Ass. Trapani Welcome), Prof. Torre (Ass. Lucy Paceco), Ignazio Billera (Trapani eventi), Carmelo Bertino (Sicilia 360 Map). Conclusioni affidate al Presidente della Strada del Vino Erice DOC Vincenzo Fazio, che raccoglie la proposta degli Operatori Turistici di istituire un Tavolo Tecnico (inclusivo ed aperto) con le Associazioni partecipanti all’evento, per avviare un percorso per la costituzione di una DMO Trapani Tourism, allineato con il Piano Strategico Regionale. Prossimo appuntamento con gli stakeholder ai primi di Gennaio. workshop trapani tourism destination manager organization

font : Pagina facebook Strada del Vino Erice DOC


E’ possibile far crescere in maniera efficace ed efficiente la propria rete di contatti e di collaborazioni durante una Fiera, un Congresso, un Evento?

Category : Uncategorized

Sicilia360map ritiene di sì e per questo dal 1 febbraio 2015 propone ai fornitori di servizi che organizzano Eventi, Fiere, Congressi, … un progetto tecnologicamente semplice, innovativo e duplicabile.

Per informazioni:

  • e-mail: c.bertino@sicilia360map.it
  • mobile: 333/3737025

L’accessibilità conviene?

Category : Uncategorized

Sicilia360map continua la sua attività informativa sui diversi turismi di una Destinazione presentando il Manifesto di Matera, documento condiviso e partecipato, frutto di diverse e approfondite riflessioni dei numerosi esperti, nazionali ed internazionali, di accessibilità universale intervenuti alla fine di settembre a Matera, la “Città dei Sassi”, divenuta Capitale Europea della Cultura 2019.

Il link è scaricabile in italiano e in inglese accedendo al sito dell’Associazione diritti diretti onlus “www.dirittidiretti.it” e cliccando sul l’articolo “Accessibilità: Diritti Diretti e il manifesto di Matera”.


La cultura può diventare un motore dello sviluppo economico siciliano?

Category : Uncategorized

Se ne parla sempre a tutti i livelli, ma non sembra che si faccia molto, soprattutto in Sicilia.

Perché allora non provare a fare Rete e Sistema partendo dal basso, al fine di coinvolgere le istituzioni che desiderano partecipare, ma sopratutto le PMI e i privati che amano la Sicilia e che vogliono creare momenti di forte cambiamento nei turismi isolani, anche in vista dell’EXPO 2015.

Noi di Sicilia360map ci crediamo e pensiamo di contribuire a questo progetto, sia informando che ci sono già esempi di questo tipo da prendere a modello, per esempio nella regione Toscana sia parlandone immediatamente oltre che nel nostro blog, anche sui Social.

Infatti, il progetto culturale toscano è a 360 gradi , si chiama “Coolt” (cool come fresco, spiritoso + T di Toscana) ed è iniziato il 9 ottobre per concludersi il 20 dello stesso mese con il concerto per la pace di Noa al teatro Verdi di Firenze.

Punti forti dell’iniziativa sono, a nostro avviso, sia il coinvolgimento delle istituzioni e dei privati ( si è raggiunto un totale di 600 proposte di eventi) sia l’animazione territoriale efficace ed efficiente del social media team locale.

Perché non proviamo a fare altrettanto in Sicilia?

Mandate una mail a info@sicilia360map per segnalare la Vostra partecipazione e le Vostre proposte.

Vi aspettiamo e a breve Vi comunicheremo la data e il luogo dell’incontro.

 


Startup turismo: qualcosa , anche se poco, si muove

Category : Uncategorized

La legge di conversione n. 106 del 29 luglio 2014 del “Decreto Cultura e Turismo” (83/2014), emanato il 31 maggio, considera “startup innovative”, con possibilità di accesso ai relativi benefici, anche le “società che abbiano come oggetto sociale la promozione dell’offerta turistica nazionale attraverso l’uso di tecnologie e lo sviluppo di software originali, in particolare, agendo attraverso la predisposizione di servizi rivolti alle imprese turistiche” (articolo 11 bis, comma 1).

Tali servizi devono riguardare:

  1. la formazione del titolare e del personale dipendente;
  2. la costituzione e l’associazione di imprese turistiche e culturali, strutture museali, agenzie di viaggio al dettaglio, uffici turistici di informazione e accoglienza per il turista e tour operator di autotrasporto;
  3. l’offerta di servizi centralizzati di prenotazione in qualsiasi forma, compresi sistemi telematici e banche di dati in convenzione con agenzie di viaggio o tour operator, la raccolta, l’organizzazione, la razionalizzazione e l’elaborazione statistica dei dati relativi al movimento turistico;
  4. l’elaborazione e lo sviluppo di applicazioni web che consentano di mettere in relazione aspetti turistici culturali e di intrattenimento nel territorio e lo svolgimento di attività conoscitive, promozionali e di commercializzazione dell’offerta turistica nazionale, in forma di servizi di incoming ovvero di accoglienza di turisti nel territorio.

I fondi saranno di due milioni di euro annui e verranno erogati a partire dal primo gennaio 2015.

La nuova impresa potrà essere costituita anche come società a responsabilità limitata semplificata (srls) e in questo caso, se i soci sono persone fisiche che non hanno compiuto il quarantesimo anno di età all’atto della costituzione della società, la società è esente da imposta di registro, diritti erariali e tasse di concessione governativa.

 


Sicilia, Turismo e Social Media

Category : Uncategorized

   La Sicilia è un territorio che per i suoi turismi (enogastronomico, naturalistico, balneare, culturale, etc.. ) si “vende” da solo?

   Personalmente, sebbene uno dei più grandi t.o. mondiali, l’Enit, individua ancora l’isola come meta preferita dai tedeschi, dagli austriaci, dai russi e dagli Emirati Arabi Uniti,  credo che ormai tutti, professionisti del turismo e non, condividano l’idea, più volte proposta e mai realizzata, che ci voglia un cambiamento.

   La Sicilia al primo posto nella scelta del turismo nazionale e soprattutto internazionale pensiamo possa essere un traguardo faticoso e lento, ma sicuramente raggiungibile partendo dal basso, tutti insieme, migliorando la nostra capacità di accogliere i turisti così da farli sentire a casa propria, facendo “vivere” la Sicilia nascosta e segreta della gente, facendo uscire dai “localismi territoriali” le Amministrazioni locali, creando un progetto, condiviso e partecipato, che debba, necessariamente ed immediatamente, guardare ad una “governance” centrale e alla promo-commercializzazione attraverso i Social Media (Facebook, Twitter, Youtube, Google Plus, Pinterest, Instagram, Flickr, etc).

   Possiamo, se vogliamo (le altre Regioni insegnano)!.


Decreto Art Bonus : secondo atto

Category : Uncategorized

L’aula di Montecitorio, ieri, ha modificato il Decreto Artbonus, di cui abbiamo parlato in un nostro precedente blog, con una serie di emendamenti.

Il primo permette anche all’adv e al t.o. in bound  di godere, per i prossimi tre anni, di un credito d’imposta del 30 per cento.

La seconda modifica intende sia stimolare l’imprenditoria giovanile nel turismo riconoscendo, dal 2015,  a tutte le imprese create da soggetti under 40 le stesse agevolazioni fiscali previste per le start-up sia spingere il Parlamento all’individuazione di zone a “burocrazia zero”, caratterizzate da Distretti turistici e Reti d’impresa , dove sono semplificate le procedure di avvio e di esercizio delle attività imprenditoriali.

Gli alberghi dal canto avranno :

  1. una nuova classificazione basata sull’accessibilità e sull’efficienza energetica;
  2. il credito d’imposta esteso, oltre che alla ristrutturazione, anche all’acquisto degli arredi.

Infine, viene istituito un gruppo di lavoro presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze  per applicare in modo corretto la Tax free shopping.


Informare : primo lavoro da fare per rilanciare il turismo siciliano

Category : News

   Il primo lavoro da fare per rilanciare il turismo siciliano è informare, per questo la Società “Sicilia360map” invita gli operatori della filiera turistica a prendere visone del Decreto Legge “artbonus  del 31 maggio 2014, n. 83 – pubblicato in Gazzetta Ufficiale 31 maggio 2014, n. 125 – che prevede nuove misure in materia di tutela del patrimonio culturale, sviluppo della cultura e rilancio del turismo.

Il documento è scaricabile dal sito della Gazzetta Ufficiale e contiene, oltre alle norme relative al Progetto Pompei, alla Reggia di Caserta, alle Fondazioni lirico-sinfoniche e alla Tax Credit per il Cinema, anche misure per il piano strategico “Grandi Progetti Beni culturali”, gli esercizi ricettivi, il Piano Mobilità Turistica, le guide turistiche, i beni Culturali, le strutture turistiche, i Musei.

   Riteniamo che quanto sopra sia occasione di conoscenza, di comprensione e di valutazione per tutti i fornitori di servizi locali che credono nello sviluppo del turismo in Sicilia partendo dal basso e con una progettazione partecipata.

 


Facebook modifica la propria Pagina Fan

Category : News

 

Facebook non si accontenta degli allori ed è sempre alla ricerca di novità.

Entrando sulla propria Pagina Fan ci si accorge subito dei cambiamenti e, oltre agli aggiornamenti grafici nella barra laterale sulla sinistra, i widget diventano più interessanti, più semplici e più visibili per l’internauta a livello di commenti di recensioni.

Sparisce, infatti, la doppia colonna e ricompare il flusso unico dei post, uno dopo l’altro, in questo modo la bacheca assomiglia sempre più ad un blog.

Inoltre, i pulsanti “mi piace” e i messaggi si sovrappongono alla stessa nella sua parte inferiore, in questo modo l’impaginazione deve essere ripensata, al fine di non nascondere ciò che si ritiene importante.

Quanto sopra costringe il curatore della pagina a prestare maggiore attenzione, ad essere dinamico e creativo, al fine di personalizzare, emozionando, il proprio brand: scusate se non è poco!

La sfida all’ originalità e alla creatività è aperta, buona caccia.   fan page facebook